Visualizzazione post con etichetta antipasti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta antipasti. Mostra tutti i post

mercoledì 2 settembre 2015

Torta salata di ricotta profumata e pomodorini colorati




Se c'è qualcosa che mi fa fare mille salti di gioia internamente (e qualche volta anche esternamente) è passeggiare e trovarmi per caso in qualche mercato nel quale, evidentemente, procedo a perdermi: cercando farine, semini e spezie più strane, ammirando come tagliano quella meraviglia di pezzettoni di carne, curiosando tra i banchi colorati di frutta e verdura, annusando (e assaggiando, se possibile, haha) i formaggi... ayy i formaggi... me li porterei a casa tutti, perfino il più puzzolente.



Questa volta è stato il turno di pomodorini di vario tipo, basilico e ricotta. E cosa fare con tutto ciò? Uf, un saaacco di cose... per esempio, una torta salata buona, di rapida e facile esecuzione.


Ho trovato una ricettina interessante in questa pagina, che ho modificato a mio gusto, iniziando dalla base della torta: non ho usato né pasta sfoglia, né brisée, ma pasta matta che, secondo le indicazioni dell'eminente Sig. Artusi, non includirebbe tra i suoi ingredienti neanche un grammo di grassi; Tuttavia, stavolta ho scelto la variante con un pochino di olio, perché la torta risultasse più fragrante. Vi consiglio di provarla!

Ingredienti:
Per la pasta matta:
250 g di farina
Tra 100 y 150 g di acqua
Un pizzico di sale
4 cucchiai d'olio EVO

Per il ripieno:
400 g circa di pomodorini
250 g di ricotta
Alcune foglie di basilico
Sale, pepe nero, olio EVO ed erbe provenzali



Procedimento:
Per preparare la pasta matta, disporre la farina a fontana e versare al centro l'olio e l'acqua con un pizzico di sale sciolto anteriormente (versare 100 g di acqua, per cominciare). Mescolare con una forchetta, prendendo poco a poco farina dalle pareti della fontana; impastare a mano per alcuni minuti, aggiungendo più acqua se necessario, fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciar riposare mezz'ora.



Nel mentre, con l'aiuto di un tritatutto, tritare 12-15 foglie di basilico con la ricotta.
Accendere il forno a 180º C (se a gas, 200º C).


Stendere l'impasto e adagiarlo in uno stampo di 26-28 cm, oliato o rivestito con carta forno.
Spalmare sulla base della torta la ricotta profumata e distribuirvi sopra alcune foglie di basilico e i pomodori. Condire con un filo d'olio, sale, pepe ed erbe provenzali.




Cuocere durante 35-40 minuti, più altri 10 circa di grill (fino a doratura). Servire calda!

Buen provecho :)




sabato 15 agosto 2015

Tapenade di olive verdi


La Provenza è uno dei posti più belli che ho avuto la fortuna di conoscere... e, tra balconi azzurri, case di pietra, bagni nel fiume, gente simpatica, fiori e piante decorando le stradine, ceramica a non finire e il CIBO... tornerei ogni estate, se potessi :))

Riguardo il cibo, non potrò mai dimenticare una tapenade mangiata a Salernes... ne ho provate tante, ma come quella, nessun'altra!!

Ecco... qui sotto la mia versione :)

Ingredienti:
200 g di olive snocciolate (normalmente uso quelle verdi, perché mi piacciono di più, ma volendo si possono mescolare con le nere)
2-3 acciughe
1 cucchiaio di capperi sotto sale (rinfrescati sotto il rubinetto)
60 g de olio evo
1 pizzico generoso di erbe provenzali
1 spicchio d'aglio piccolo, privo dell'anima
25 g di mandorle tritate



Procedimento:
Tritare tutti gli ingredienti in un mixer; le olive devono rimanere in pezzettini piccini.



Conservare la tapenade in un vasetto, coprendo la superficie con un filo d'olio, per evitare l'ossidazione.

Bon appétit :*

giovedì 11 settembre 2014

Olive in crosta



Ricetta facile e divertente per l'aperitivo. L'ho vista nel blog di la Tarte Maison e ho voluto provarla subito subito :)
Attenzione: consiglio di fare, almeno, il doppio o il triplo della dosi indicata...queste palline sono una drogaaaa e finiscono troppo presto.

Ingredienti:
20 olive snocciolate
50 g di farina
30 g di parmigiano
30 g di burro
2 cucchiai di acqua fredda

Procedimento:
Mescolare la farina con il burro morbido nel mixer, finché non si creeranno bricioline.
Aggiungere i cucchiai di acqua e il formaggio grattugiato. Dare altri due giri di mixer e lasciar riposare in frigo per mezz'ora.



Prendere una piccola parte dell'impasto, schiacciarla con le dita sul tavolo leggermente infarinato e dar forma circolare; mettere al centro un'oliva ben asciutta e avvolgerla nella pasta. Far rotolare la pallina tra i palmi delle mani affinché l'impasto copra bene l'oliva.



Disporre le palline sulla teglia ricoperta da carta forno e lasciar riposare in frigo per almeno due ore (questo servirà a far mantenere la forma in cottura).
Infornare a 190º C (gas) per 10-15 minuti, o finché non saranno doratine.

Buonissime appena fatte, tiepide o fredde! Se le mangiate il giorno dopo, consiglio di congelarle appena son fredde.

Buon ape :)


domenica 21 aprile 2013

Taralli






Ieri ho provato una nuova ricetta, questa volta per fare i taralli.
Che posso dire...in due ci siamo fatti fuori quasi una placca intera...mi pare abbiano avuto successo ;)
La ricetta è di un'amica di mia mamma e aveva le dosi in "bicchieri; per comodità, ho pesato tutti gli ingredienti ed...eccoli qui:

Ingredienti:
170 g di vino bianco (meglio se frizzante)
100 g di olio di oliva
380 g di farina
3 g di sale (ne ho messi 2 e si notava che ne mancava un altro pochino)



Procedimento:
Accendere il forno a 170º C. Mescolare tutti gli ingredienti e impastare con le mani fino ad ottenere un'impasto liscio. Formare dei filoncini fini di 10 cm circa e incrociare le estremità. Distribuire i taralli sulla placca, coperta da carta forno. Infornare per 20 minuti.
I taralli devono rimanere bianchi quindi, se il vostro forno è a gas, mettere la placca nella parte alta; se è elettrico, in basso.
Buon appetito!



lunedì 1 aprile 2013

Crackers fatti in casa








Siamo appena tornati dalle vacanze e, oltre al frigo, anche la nostra povera dispensa è abbastanza vuota...oggi è festa, quindi dobbiamo arrangiarci con quello che abbiamo! Maaa, certo non può mancare un po' di pane.

Questa è una ricetta molto facile, con la quale otterrete crackers croccanti in una mezz'ora circa. La ricetta originale è questa, è in inglese e con le dosi in tazze; l'ho tradotta in grammi, con i quali ho più familiarità.

Ingredienti:
260 g di farina
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di lievito istantaneo (io ho usato quello bertolini per pizze e torte salate)
155 g di acqua
70 g de olio di oliva
1 uovo sbattuto leggermente + 2 cucchiai d'acqua (o, in alternativa, un po' d'olio)
erbe o semini (rosmarino, sale grosso, sesamo, ecc.)

Procedimento:
Accendere il forno a 200 ºC. In una terrina, mescolare la farina con il sale e il lievito. Aggiungere l'olio e l'acqua e impastare, fino ad ottenere un composto omogeneo (morbido e un po' appiccicoso).

Non ha bisogno di riposare, quindi il passo successivo sarà dividerlo in due pezzi e stendere ciascuno su un foglio di carta da forno. Se vi si attacca al mattarello, aiutatevi con un pochino di farina. E se il foglio non smette di muoversi, potete passare uno straccio umido sulla superficie di lavoro e appoggiarvi il foglio sopra.
Stendere la pasta finemente e trasferire il foglio di carta sulla placca del forno.



Spennellare con la miscela di uovo e acqua (o, se preferite, con un po' d'olio...vengono buonissimi lo stesso) e distribuire la guarnizione scelta. A me piace mettere rosmarino e sale grosso, ma anche con sesamo o semi di papavero i crackers vengono molto buoni. Beh, la questione è sperimentare con le spezie e le erbe che avete!

Con un taglia pizza, tagliare la pasta stesa in quadrati. Infornare per 10-15 minuti, finché non diventano croccanti e dorati. Come sempre, la temperatura è indicativa, attenzione (almeno la prima volta che li fate) che non prendano un tono marrone.
Lasciar raffreddare...o no ;)

PS: se non li divorate tutti in un giorno, si possono conservare in una scatola di latta o congelare in buste di plastica.



domenica 2 dicembre 2012

Speciale lecca-lecca II



Ciao,

Benvenuti allo speciale lecca-lecca II. Oggi voglio proporvi un antipasto molto facile e divertente.
Una mia amica mi ha insegnato a fare le spirali di pasta sfoglia qualche anno fa (grazie Tina!!!). Grazie a lei e all'ispiratrice ricetta del mio amico (speciale lecca-lecca I), le spirali si sono evolute e si sono convertite in lecca-lecca.


Ingredienti per i lecca-lecca:
1 disco di pasta sfoglia
80-90 g di prosciutto cotto
100 g circa di formaggio semi stagionato (tipo provolone dolce), tagliato in fette sottili
Sale, pepe

Procedimento:
Scaldare il forno a 170º C. Stendere la pasta sfoglia su di un foglio di carta forno. Distribuire sopra il prosciutto e poi il formaggio (non è necessario coprire ogni millimetro di superficie, ma gli ingredienti devono essere distribuiti abbastanza uniformemente); spolverare con sale e pepe. Arrotolare la pasta, stringendo bene e tagliare il cilindro ottenuto in rotelle larghe un dito circa.
Inserire uno spiedino in ogni rotella, facendo attenzione a non fuoriuscire con la punta all'altro estremo; collocare i lecca-lecca sulla placca del forno. Cuocere 8-10 minuti, finché non diventano doratini.

Varianti: se non vi piace il prosciutto cotto, ci sono mille varianti possibili: zucchine e formaggio, pesto e pinoli, speck, paté di acciughe, paté di olive, ... o quello che vi suggerisca la fantasia!

Uff, inizio ad aver fame...


martedì 27 novembre 2012

Speciale lecca-lecca I

Ciao a tutti,

Questo post sarà un po' diverso dagli altri, come se fosse una puntata speciale di una serie...=) Effettivamente, conta con la collaborazione di un amico a cui piace la cucina buona e divertente; vi presento i suoi lecca-lecca di formaggio...meraviglia!!




Ingredienti:
Un formaggio o più d'uno, tipo parmigiano (non devono essere morbidi)
Opzionale: frutta secca (arachidi, pistacchi, semi di girasole, etc.)


Procedimento:
Scaldare il forno a 170º C. Grattugiare il formaggio e, se usate frutta secca, schiacciarla un po' in un mortaio.

Preparare la placca dotata di carta forno e distribuire un pochino di formaggio (e frutta secca) dove volete che si formi il lecca-lecca.

Collocare degli spiedini in corrispondenza del formaggio e coprire con un altro po' di parmigiano (e frutta secca), dando, con le dita, una forma più o meno circolare.

Mettere in forno 3 minuti, fino a doratura. Facile, rapido, carino e buono!


...Non finisce qui...presto sui nostri monitor lo speciale lecca-lecca II...

martedì 13 novembre 2012

Torta salata con porri e prosciutto

Questo sabato avete una cena e non sapete cosa portare??
Qui sotto trovate la ricetta di questa torta salata: si può mangiare anche fredda, ma calda e friabile è buonissima.



Ingredienti:
1 disco di pasta sfoglia
2 porri medio-piccoli
100 g di prosciutto cotto in fette sottili
70-80 g di formaggio semi stagionato, tipo provolone dolce
1 uovo
Una noce di burro, sale e pepe

Procedimento:
Accendere il forno a 175-180º C.
Pulire i porri, tagliare la parte bianca e verde chiaro in rotelle fine fine e soffriggere 10 minuti  fuoco basso con la noce di burro; aggiungere poca acqua, se necessario.
Mentre i porri si uniscono al burro in una combinazione deliziosa e profumata, tagliare il formaggio in dadini e il prosciutto in striscioline. Sbattere leggermente l'uovo con una forchetta e mescolare con il prosciutto, il formaggio e i porri. Aggiustare di sale e pepe.
Stendere la pasta in uno stampo e bucherellarla con una forchetta; versare il ripieno e cuocere per 25-30 minuti.

Buon appetito!


domenica 9 settembre 2012

Rotolini di zucchine, formaggio e speck

Niente meglio di una foto per presentarli:





Ingredienti (per 9 rotolini):
1 disco di pasta sfoglia
100g circa di formaggio semi stagionato, tipo provolone (se lo avete già tagliato in fettine, meglio, guadagnate tempo!)
Poche fette di speck
1 zucchina
1/4 di cipolla o 1 scalogno
sale, pepe, olio e.v.o.

Procedimento:
Tagliare finemente la cipolla e metterla in una padella con un paio di cucchiai di olio.
Grattugiare la zucchina con una grattugia dai buchi grossi e farla saltare con la cipolla per 5 minuti. Aggiungere sale e pepe.

Mentre aspettiamo che la zucchina si raffreddi, tagliare il formaggio in fettine fine (se non ce l'avete già tagliato) e tagliare le fette di speck in pezzi più piccoli.

Stendere il disco di pasta sfoglia su di un foglio di carta forno, distribuire la zucchina, i pezzi di speck e il formaggio. Devono essere ben distribuiti per dare sapore, ma non c'è bisogno di coprire ogni angolino di pasta!

Arrotolare la pasta, stringendo il più possibile e tagliare il cilindro ottenuto in pezzi larghi 4cm circa.

Mettere ogni rotolino in uno stampino da muffin e cuocere a 170ºC per 30 minuti, o finché non sono belli doratini (temperatura e minuti a discrezione del vostro forno).

Gnammm...