Visualizzazione post con etichetta bimbi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta bimbi. Mostra tutti i post

domenica 20 gennaio 2013

Gufi per un bebé


Ciao!
È tanto tempo che non parlo di gufi...non può essere! Bisogna rimediare...quindi oggi vi propongo un tutorial per fare una giostrina da culla, con gufi e note musicali.



Quando ho iniziato a disegnare i modelli, cercando idee in Internet ho trovato questo tipo di gufo: semplice, con occhi enoooormi e molto dolce. Quindi, matita alla mano, ho provato a riprodurlo...o almeno i dettagli che mi piacevano.

Con le note è stato più facile!!
Le ho disegnate come mi pareva, però più o meno della stessa dimensione del gufo.




Insomma, ecco il tutorial!


Per fare i gufi

  1. Scaricare e stampare i modelli, cliccando qui.
  2. Ritagliare i pezzi necessari fal feltro, come indicato nei modelli.
  3. Cucire le pupille alla parte bianca degli occhi e poi questi al muso.
  4. Decorare la pancia del gufo come più vi piaccia (per esempio, con bottoni, appliques di feltro, lettere o note ricamate, ecc.).
  5. Unire il corpo (parte posteriore) con il muso e la pancia, ricordando di inserire le ali quando giunga il momento. NON CUCIRE il muso alla pancia.
  6. Approfittando quest'apertura, inserire l'imbottitura. Quando vi sembra che il gufo sia sufficientemente ciccio, chiudere con un punto di colla a caldo.
  7. Con la stessa colla, applicare il becco e le zampette.


Per fare le note
  1. Scaricare e stampare i modelli, cliccando aquí.
  2. Ritagliare i pezzi necessari dal feltro, come indicato nei modelli.
  3. Unire i due lati delle note e imbottire con cotone; chiudere.
  4. Cucire un campanellino alla base di ogni nota (per fare la giostrina più divertente, potete mettere campanelli con suoni diversi).
Per appendere i vari pezzi, ho usato filo da pesca, annodato ad una ghirlanda di vimini. Finito...e pronto da attaccare sopra una culla!

Bon, credo di aver parlato di gufi sufficientemente...per il momento...;) ¡Hasta la próxima!



domenica 2 settembre 2012

Orso di peluche


Ayy, questo è stato uno dei miei esperimenti preferiti! Dopo varie ore di lavoro e nonostante errori e imperfezioni, l'orso che ti ritrovi tra le mani ti sembra così dolce che subito dimentichi i fili persi per strada ogni piè sospinto, aghi rotti, del casino che hai fatto con i cartamodelli...

Mi ricordo che proprio in quest'occasione è morto l'ago originale della mia macchina da cucire...e, quando sono andata a cercarne un altro, ho scoperto che ne esistono di diversi tipi, a seconda dello spessore del tessuto...quindii, se imprenderete quest'avventura, vi consiglio di evitare aghi normali (numero 12-14) e di usare, invece, un 16 perché, a volte, dovrete cucire 3 o 4 strati di tessuto alla volta.
A proposito, ho usato la stessa tela che avevo impiegato per il cuscino-pecora, sintetica e morbida al tatto.

Qui troverete il modello scaricabile e tuuuutte le istruzioni, passo passo per fare il peluche:
http://www.howjoyful.com/2010/05/howjoyful-bear-tutorial-and-pattern/

A parte il colore dell'orso, ho cambiato solo un'altra cosetta: invece del paio di occhi per peluche, ho usato due bottoni neri piatti.

...Non vi viene voglia di farne uno?? =)