Visualizzazione post con etichetta lavoretti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta lavoretti. Mostra tutti i post

lunedì 11 novembre 2013

Gufo porta forbici













Arrivati a questo punto, ormai dovreste sapere quanto adoro i gufi =)
Quando ho visto questo piccoletto sul blog di Betz White, me ne sono innamorata subito...come no!
Potete comprare il kit per fare il gufo e altri due accessori per il cucito in questa pagina.

Dato che m'interessava solo l'animaletto, ho provato a replicare quello di Betz e, nel mentre, ho approfittato per farlo più cicciottello e meno allungato rispetto al suo. Inoltre, ho preferito cucire i pezzi a mano, con filza, perché mi piaceva di più del punto a macchina che fa lei.

Vi racconto come mi son fatta il cartamodello, sperando che le indicazioni vi siano utili, se un giorno ve lo vorrete fare anche voi ;)

Innanzi tutto, ho messo le mie forbicine su un foglio di carta. Ho usato i due anelli come riferimento per fare gli occhi. Una volta fatti, ho disegnato la base di quest'ultimi (quella bianca con le 4 puntine).



Sempre con le forbici sul foglio, ho deciso l'altezza della parte anteriore del gufo (che chiamerò "pancia"): ho lasciato 1 cm scarso di margine tra la fine delle forbici e la punta inferiore del corpo.
In quanto alla larghezza...non saprei, ho disegnato il corpo secondo i miei gusti, qui non ci sono regole speciali!!

Una volta fatta la pancia, l'ho disegnata di nuovo per fare la parte posteriore, maaa in questa ho aggiunto la forma della testa.

Siamo giunti agli ultimi pezzi: come prima cosa, ho fatto le ali, poi, secondo la loro dimensione, il becco e le zampette.


Un paio di appunti sulle cuciture: prima di tutto, ho cucito le pupille (i bottoni) agli occhi e, poi, questi alla parte bianca con le 4 puntine, che ho decorato con una filza.
Affinché non si vedesse la cucitura nel retro del gufo, il pezzo bianco con occhi e tutto l'ho attaccato al corpo con colla a caldo.
Dopodiché, ho cucito le ali alla parte anteriore del corpo e ho unito le due parti del gufo, lasciando aperto il lato superiore della pancia (per poter inserire e togliere le forbici). Per finire, ho attaccato il becco e le zampette con una punta di colla a caldo.

Spero che il mio racconto vi sia stato utile. Per qualsiasi dubbio o problema, lasciatemi un commento qui sotto!

Happy sewing ;)


domenica 15 settembre 2013

Quadretto con fiori per neonate...o mamme





Oggi vorrei condividere un tutorial molto semplice, per realizzare il quadretto qui sopra.
Può essere un'idea regalo per una neonata...o per la sua mamy ;)

Cosa ci serve:
- Un telaio di legno (il mio era da 21 cm)
- Stoffa in tinta unita o fantasía
- Feltro
- Filo, forbici, spilli e ago
- Attaccatutto
- Colla a caldo

Procedimento:
1. Inserire la stoffa nel telaio e tenderla, fino ad ottenere una bella superficie liscia sulla quale lavorare. Tagliare la stoffa in eccesso, lasciando 2 cm di margine.
2. Usando un programma di scrittura o una matita, fare il modello della lettera che vi serve. La mia è alta 10 cm e, se volete, potete scaricarla qui.
3. Per le foglie, potete disegnarle a mano libera o scaricare il modello qui. Per il mio quadro, ho usato due foglie grandi e una piccola.
4. Ritagliare la lettera e le foglie dal feltro.
5. Per fare i fiori, ritagliare dal feltro 3 cerchi dai bordi ondulati e irregolari; due grandi (15 cm circa di diametro) e uno più piccolo (10 cm circa). Tagliare ogni cerchio a spirale, sempre in maniera irregolare, come si vede in foto. Arrotolare, cominciando dalla parte esterna della spirale; alla fine, vi rimarrà un cerchiolino che farà da base per il fiore: fissare con una goccia di colla a caldo.





6. Bene, ora è il momento di sistemare tutti gli elementi nel vostro quadro. Una volta soddisfatti della disposizione, fissare la lettera e le foglie con degli spilli e mettere da parte i fiori, per il momento.



7. Cucire la lettera e le foglie, unendole alla stoffa con un punto filza (il più semplice).



8. Con la colla a caldo, attaccare i fiori, sovrapponendoli un pochino alle foglie.
9. Per finire, attaccare con l'attaccatutto i 2 cm di stoffa, che avevate lasciato di margine, nella parte posteriore del telaio.



Spero vi sia piaciuto. Ciaoo!

mercoledì 31 luglio 2013

Scatola per biscotti personalizzata

Appena ho visto questa scatola cosí belliiina in un tutorial, sono uscita a cercare smalti e pitture, hehe (e son tornata senza; c'ho messo dei giorni per trovarle tutte...la ricerca è stata lunga, ma ne è valsa la pena!). 
Quí trovate le istruzioni originali, in inglese.

Di cosa c'è bisogno:
- Una scatola di metallo
- Smalto colorato (meglio se spray)
- Pittura di fondo per metalli (credo che in Italia si conosca come "primer")
- Pittura nera effetto lavagna
- Pennello

Procedimento:
Pulire bene la superficie della scatola. Colorare la base con lo smalto e lasciar asciugare. 
Dare una mano di fondo per metalli al coperchio e, il giorno dopo, una di pittura effetto lavagna.

Adesso dovrete frenare la voglia di cominciare a scrivere e disegnare con i gessi, almeno durante il periodo indicato sul barattolo della pittura (sul mio c'era scritto di aspettare una settimana...uff!).
Perché la pittura nera non si rovini, si consiglia di strofinarci sopra un gesso e pulirla con un panno umido, prima di scrivere sulla superficie.

Pronta =) ...E adesso, a fare i biscotti!

venerdì 10 maggio 2013

Casetta di feltro


Ciao!

Finalmente inizia a far caldo, c'è un bel sole, i fiori sono sbocciati...perciò mi sono ricordata di questo lavoretto "primaverile", che tempo fa ho fatto per mia mamma: una casina di feltro, circondata da fiori dai mille colori, incorniciata e pronta da appendere e per dare un tocco di allegria alla stanza!



In questa pagina troverete il tutorial e i cartamodelli scaricabili.

Rispetto al quadro originale, ho cambiato i colori (odio il "rosa hello kitty") e non ho decorato la casa esattamente come l'autrice del tutorial, perché le righe orizzontali non mi convincevano; per il resto, ho seguito le istruzioni passo passo. È stato un lavoro molto molto divertente; ve lo consiglio! ;)

Inoltre, usando gli stessi "ingredienti" (telaio, stoffa di un colore neutro e feltro) e un po' di fantasia, credo che si possano fare quadri molto carini, con gufi, gatti, persone, fiori in rilievo, lettere, ecc.



Insomma, spero che l'idea vi sia piaciuta e che vi abbia ispirato per qualche regalo o per la decorazione della vostra casa ;)

Ciao!

venerdì 1 marzo 2013

Ghirlanda gufosa

Dato il considerevole numero di post che ho scritto sui gufi, penso che ormai sia chiaro l'amore che provo per questi uccelli...
Maaaa..., per dissipare eventuali dubbi, vi propongo un altro tutorial "gufoso".




















Qué se necesita
:
Cosa ci serve:

- Una ghirlanda di vimini di 26 cm circa
- Pezzettini di stoffa
- Feltro
- 2 m di nastro (secondo lo spessore della ghirlanda, magari vi basterebbe 1,5 m, ma non si sa mai...)
- Colla a caldo
- Fili degli stessi colori del vostro feltro
- Alcune pigne
- Filo da pesca fino




Procedimento:
  1. Scaricare i modelli dei gufi, cliccando qui.
  2. Ritagliare dal feltro tutti i pezzi, tranne la pancia (barriga), che ritaglierete dalla stoffa.
  3. Cucire la pupilla alla parte bianca dell'occhio.
  4. Alla parte anteriore del corpo applicare gli occhi e il becco, con 3-4 puntini che siano quasi invisibili; la pancia e le ali (quelle normali), con una filza (ossia, il punto più semplice).
  5. Unire la parte anteriore del corpo alla posteriore con punto festone. Per chi non fosse familiarizzato con questo tipo di punto, può guardare questo tutorial.
    OCCHIO: per il gufo volante, ricordate di inserire le ali mentre state unendo le due parti del corpo.
  6. Prima di chiudere il gufo, riempire con cotone. Ok, ora potete chiuderlo =)

  7. Infine, attaccare le zampette con un punto di colla a caldo.
  8. Avvolgere il nastro attorno alla ghirlanda e formare un fiocco.
  9. Collocare i gufi e le pigne come più vi piaccia e fissare il tutto con colla a caldo.
  10. Per il gufo volante: con un ago grossino, fate passare un pezzo di filo da pesca in un punto della schiena del gufo e legarne un'estremità alla ghirlanda.
Pronta da appendere!!


giovedì 28 febbraio 2013

Scatola per cucito decorata



Buenas,

Oggi tocca parlare di questa scatola per cucito, decorata con feltro e altre cosine. Potrebbe essere un regalo per un amante del cucito, o potrebbe servirci per iniziare a mettere un po' d'ordine sui nostri tavoli di lavoro...ciò che nel mio caso non sarebbe proprio un'idea malvagia...

Cosa ci serve:
- Una scatola di legno
- Passamaneria con disegnini simpatici
- Feltro grigio, marrone e verde
- Bottoni
- Lettere adesive (si possono trovare in negozi di scrapbooking)
- Spille
- Colore acrilico bianco
- Filo marrone e bianco
- Colla a caldo con rispettiva pistola



Procedimento:

  1. Dipingere la scatola (potete dipingere o no l'interno, secondo i vostri gusti). 
  2. Scaricare i modelli della forbice e del rocchetto, cliccando qui.
  3. Ritagliare i pezzi dal feltro. 
  4. Per le forbici: unire i due pezzi cucendo un bottone nel punto d'unione.
  5. Per il rocchetto: decorare la parte centrale con filo marrone.
  6. Per il metro: tagliare un rettangolino di feltro grigio e spuntare gli estremi, per adattarlo al coperchio della scatola. Ricamare con linee e numeri, come si vede nell'immagine.
  7. Distribuire tutti gli elementi sul coperchio della scatola e, quando trovate una disposizione che si soddisfa, fissarli con colla a caldo. (tranne le lettere, che sono adesive di suo).
  8. Fissare l'allegra passamaneria tutt'attorno al coperchio, con alcuni punti di colla a caldo o colla per tessuti.

Pronta da riempire!


domenica 20 gennaio 2013

Gufi per un bebé


Ciao!
È tanto tempo che non parlo di gufi...non può essere! Bisogna rimediare...quindi oggi vi propongo un tutorial per fare una giostrina da culla, con gufi e note musicali.



Quando ho iniziato a disegnare i modelli, cercando idee in Internet ho trovato questo tipo di gufo: semplice, con occhi enoooormi e molto dolce. Quindi, matita alla mano, ho provato a riprodurlo...o almeno i dettagli che mi piacevano.

Con le note è stato più facile!!
Le ho disegnate come mi pareva, però più o meno della stessa dimensione del gufo.




Insomma, ecco il tutorial!


Per fare i gufi

  1. Scaricare e stampare i modelli, cliccando qui.
  2. Ritagliare i pezzi necessari fal feltro, come indicato nei modelli.
  3. Cucire le pupille alla parte bianca degli occhi e poi questi al muso.
  4. Decorare la pancia del gufo come più vi piaccia (per esempio, con bottoni, appliques di feltro, lettere o note ricamate, ecc.).
  5. Unire il corpo (parte posteriore) con il muso e la pancia, ricordando di inserire le ali quando giunga il momento. NON CUCIRE il muso alla pancia.
  6. Approfittando quest'apertura, inserire l'imbottitura. Quando vi sembra che il gufo sia sufficientemente ciccio, chiudere con un punto di colla a caldo.
  7. Con la stessa colla, applicare il becco e le zampette.


Per fare le note
  1. Scaricare e stampare i modelli, cliccando aquí.
  2. Ritagliare i pezzi necessari dal feltro, come indicato nei modelli.
  3. Unire i due lati delle note e imbottire con cotone; chiudere.
  4. Cucire un campanellino alla base di ogni nota (per fare la giostrina più divertente, potete mettere campanelli con suoni diversi).
Per appendere i vari pezzi, ho usato filo da pesca, annodato ad una ghirlanda di vimini. Finito...e pronto da attaccare sopra una culla!

Bon, credo di aver parlato di gufi sufficientemente...per il momento...;) ¡Hasta la próxima!



domenica 6 gennaio 2013

Piastrelle sottopentola


Ecco il lavoro fatto per Natale 2012!
Si tratta di piastrelle decorate con carta da scrapbooking. Servono da sottopentola, ma sono carine anche da appendere alla parete =)

Per realizzarle, mi sono inspirata in questo tutorial, che spiega passo passo tutto il procedimento.
Riassumendo:

  1. Cercare piastrelle bianche (queste sono 15x15 cm; le ho trovate in un negozio dedicato ai materiali da costruzione).
  2. Tagliare la carta che avrete scelto in un quadrato un pochino più piccolo della piastrella (in questo caso, 14,8x14,8 cm).
  3. Dare una mano di Mod Podge sulla piastrella pulita e, con attenzione, appoggiarvi sopra la carta. Dico "con attenzione" perché una volta collocata, è impossibile muoverla senza romperla...
  4. Aspettare 20 minuti. Nel mentre, tagliare un quadrato da un foglio foam di 14,5x14,5 cm, per la base della piastrella.
  5. Dare una mano di Mod Podge sulla piastrella e, se si forma qualche bolla, eliminarla, lisciando la carta col pennello.
  6. Aspettare 20 minuti e ripetere il procedimento altre 3 volte.
  7. Perché la piastrella resista meglio al calore e all'acqua, consiglio di dare un paio di mani di vernice o lacca sigillante trasparente.
  8. Una volta asciutta, girare la piastrella e attaccare il foam.

Fatto! 
Un paio di consigli: perché il sottopentola non si rovini con il tempo, è consigliabile non appoggiarci su pentole molto molto molto calde (per esempio, appena tirate fuori dal forno); inoltre, per pulirla, usare un panno umido.

Buona Befana... ¡¡y Felices Reyes!!


martedì 18 dicembre 2012

Suggerimenti

¡Hola!

In questi ultimi giorni sono stata super assorbita dai lavori di Natale e non ho potuto scrivere niente...inoltre, prima del 25 di Dicembre non voglio svelare ciò che sto facendo, altrimenti addio sorpresa =)

Quiiindi, nel frattempo vi consiglio un paio di links:

    Buone Feste!!

    domenica 2 dicembre 2012

    Collare...renna...campanelli...Natale!




    Sapete già che decorazioni appendere in casa per Natale? Se vi resta libera una colonna o una maniglia, questo tutorial per fare un collare (di renna) con campanelli è esattamente quello che vi serve ;)

    Materiali:
    - 6 campanelli piuttosto grandini.
    - 1 cintura rossa (la mia è alta 3,8 cm).
    - 108 cm di nastro rosso (ne ho usato uno alto 6 mm).
    - 30 cm di nastro rosso più alto, per il fiocco grande (il mio è alto 2,5 cm).
    - 15 cm di nastro o cordoncino dorato, per il laccio grande.
    - Cordoncino dorato fino.
    - Attaccatutto.

    Procedimento:
    Tagliare la parte inferiore della cintura affinché il collare misuri 60 cm (senza contare la fibia). Poi, legare ad ogni campanello un pezzo di nastrino di 18 cm, formare un fiocchetto e chiuderlo con cordoncino dorato fino; tagliare il cordoncino in eccesso.

    Matita e righello alla mano: misurare 12 cm dalla punta inferiore della cintura e segnare un puntino con la matita, al centro.
    Dal puntino, misurare 7 cm e segnarne un altro. Ripetere quest'ultimo passo altre 4 volte e saprete dove collocare i campanelli.
    Prenderne uno, mettere una goccia di colla sulla parte posteriore del fiocchetto e attaccarlo in corrispondenza del primo punto. Ripetere con gli altri campanelli.

    Per finire, decorare la fibbia con un fiocco rosso, chiuso con nastro o cordoncino dorato, e attaccato alla fibbia con attaccatutto.

    Bene...e adesso dove appendiamo il collare...io non so ancora decidermi tra la parete e la porta, como potrete notare...consigli???


    Nota: ¡in questo caso, la colla a caldo non funziona molto bene! Quindi occorre aver pazienza, usare l'attaccatutto e aspettare un po' prima di appendere il collare, per evitare che i campanelli rotolino via al minimo movimento!

    Ciao!

    domenica 25 novembre 2012

    Vassoio personalizzato






    Ciao a tutti,

    Oggi vi propongo un lavoro facile e abbastanza rapido da fare: un vassoio personalizzato, per servire tè, caffè, o quello che vi pare.

    Materiali necessari:
    - Un vassoio di legno naturale.
    - Carta da scrapbooking o decoupage.
    - Mod Podge, o colla per decoupage + vernice trasparente.
    - Colori acrilici.
    - Un paio di pennelli.

    Procedimento:
    Una volta che avete deciso quale carta userete, scegliere un colore acrilico che vi si combini bene.
    Dipingere il vassoio con il colore scelto.
    Se la vostra carta è scura (come la mia, per esempio), si può evitare di dipingere la base del vassoio ma, come minimo, dipingere 1 cm per ogni lato, perché quando si metta la carta, non si notino punti "al naturale". Lasciar asciugare.

    Nel mentre, prendere le misure della base del vassoio e tagliare la carta.

    Una volta secco il colore, con un pennello abbastanza grande dare una mano di Mod Podge (o colla per decoupage) sulla base e disporre sopra la carta. Lisciarla con le dita, finché non resti neanche una bolla d'aria. Lasciar seccare 20 minuti.

    Per finire, dare un paio di mani di Mod Podge, o di vernice, su tutta la superficie del vassoio.
    Finito!


    domenica 28 ottobre 2012

    Cuscino portafedi



    Ciao!

    Poco tempo fa si è sposata una mia amica, a cui volevo regalare qualcosa di speciale. Pensando e cercando idee su riviste e in Internet, ho visto dei cuscini per le fedi molto belli e mi sono autoconvinta che farne uno non era una missione impossibile...e infatti, è stato abbastanza facile!!

    Prima di tutto, occorre disegnare, disegnare e disegnare ancora, per trovare una decorazione e una disposizione degli elementi che vi piaccia.
    Per realizzare una decorazione come la mia, preparare i fiori e le foglie con feltro bianco e verde (vedi tutorial fiori di feltro).


    Per la base, tagliare due quadrati di stoffa di 15 cm, lasciando 1,5 cm di margine per la cucitura.

    Su uno dei quadrati ho ricamato le iniziali dei miei amici; un'altra idea potrebbe essere ricamare la data del matrimonio.

    È il momento di cucire i due quadrati, al rovescio e lasciando una piccola apertura in uno dei lati per poter poi girare la stoffa. Imbottire il cuscino e chiuderlo con dei punticini.

    La valle che vedete nelle foto è necessaria perché gli anelli non precipitino ai lati del cuscino; quindi, disporre i nastrini (due pezzi da 20 cm ciascuno) nel centro del cuscino e due bottoni: uno sopra i nastri e l'altro nella parte inferiore del cuscino. Cucire attraversando il cuscino e i bottoni, tirando bene, con un ago lungo da bambole (sarà più facile che con un ago normale).

    Per finire, attaccare i fiori e le foglie con colla a caldo e, se vi piace, decorare con un nastrino dello stesso colore del ricamo.

    Spero che questo lavoro vi sia piaciuto e se avete qualche domanda o dubbio, lasciate un messaggio qui sotto! Grazie!

    mercoledì 10 ottobre 2012

    Stagione di zucche



    Se fate un giro per negozi in quest'epoca dell'anno, vedrete zucche dappertutto; da quelle vere e commestibili a quelle finte, decorate e pronte per la notte di Halloween...
    Beh, erano talmente tante e belle quelle che vedevo, che non ho potuto fare a meno di cercare un buon tutorial per farne una di stoffa...ay, che sforzo disumano! =)

    Ecco la mia zucca e qui di seguito il link al tutorial:
    http://www.happyhourprojects.com/2011/09/well-i-dont-have-much-time-this-week.html



    È un lavoro molto semplice abbastanza rapido da fare. Per la mia zucca ho usato un quadrato di 1m di stoffa arancione e, come imbottitura, cotone. Il diametro risultante è di 30cm circa.

    Un'ultima cosa...dai ritagli di stoffa ho tagliato un quadrato di 15cm e ho fatto una mini zucca per gli spilli:






    Spero vi sia piaciuta! A presto!

    giovedì 4 ottobre 2012

    Fiori di feltro


    Ciao!
    È giunto il momento di parlare di queste rose di feltro...nel 2011 ho scoperto due tutorial molto semplici per fare questi fiori in pochi minuti e, da allora, tra regali per le amiche...e per me, hehehe, non ho smesso di farne!
    Sono molto versatili: secondo ciò che si attacchi alla base del fiori, possono convertirsi in spille, lacci per capelli, forcine, decorazioni per una cintura o delle scarpe, o ciò che vi suggerisca la fantasia!

    I seguenti sono i link ai tutorial:

    Per il fiore grande: http://lifeinlutherville.blogspot.com.es/2011/02/felt-flower-tutorial.html
    Per il fiore piccolo: http://www.theaccidentalcrafter.com/tutorial/tutorial-felt-flower



    Per qualsiasi dubbio sui tutorial o sui materiali, lasciate un commento qui sotto! ;)

    Saluti.

    sabato 29 settembre 2012

    Ancora gufi



    So quello che state pensando...ancora animali??!!!! Beh, sí...come ho già detto, casa mia ne è attualmente infestata, ma non è premeditato, giuro...
    La colpa è di Internet...ci sono troppe idee e tutorial troppo attraenti per ignorarli...so che qualcuno mi capirá =)

    Parlando di tutorial, quello di questi gufi l'ho trovato in questa pagina (Blog di Moonstitches) quando ancora non avevo la macchina da cucire, così l'ho conservato al sicuro, finché non è arrivata la macchina...e anche la casa da decorare ;)

    Ho cambiato solo un paio di cose, rispetto al tutorial originale:

    • Non ho usato tessuto fusibile (non ne vedevo la necessità).
    • Per il corpo dei gufi, invece della lana, ho usato della stoffa, perché mi sembrava troppo invernale e, invece, volevo una decorazione che potesse servire tutto l'anno.
    • Per finire, siccome non mi convincevano troppo le etichette con le lettere, ho preferito ricamarle con un punto indietro, direttamente sulla pancia dei gufi.

      Cliccando qui troverete un tutorial molto interessante, che spiega come trasferire le lettere da un foglio di carta alla stoffa, per poi ricamarle facilmente e senza paura di andare storti!



    Spero che questo post vi sia stato utile! Ciao!