Visualizzazione post con etichetta pomodori. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta pomodori. Mostra tutti i post

mercoledì 2 settembre 2015

Torta salata di ricotta profumata e pomodorini colorati




Se c'è qualcosa che mi fa fare mille salti di gioia internamente (e qualche volta anche esternamente) è passeggiare e trovarmi per caso in qualche mercato nel quale, evidentemente, procedo a perdermi: cercando farine, semini e spezie più strane, ammirando come tagliano quella meraviglia di pezzettoni di carne, curiosando tra i banchi colorati di frutta e verdura, annusando (e assaggiando, se possibile, haha) i formaggi... ayy i formaggi... me li porterei a casa tutti, perfino il più puzzolente.



Questa volta è stato il turno di pomodorini di vario tipo, basilico e ricotta. E cosa fare con tutto ciò? Uf, un saaacco di cose... per esempio, una torta salata buona, di rapida e facile esecuzione.


Ho trovato una ricettina interessante in questa pagina, che ho modificato a mio gusto, iniziando dalla base della torta: non ho usato né pasta sfoglia, né brisée, ma pasta matta che, secondo le indicazioni dell'eminente Sig. Artusi, non includirebbe tra i suoi ingredienti neanche un grammo di grassi; Tuttavia, stavolta ho scelto la variante con un pochino di olio, perché la torta risultasse più fragrante. Vi consiglio di provarla!

Ingredienti:
Per la pasta matta:
250 g di farina
Tra 100 y 150 g di acqua
Un pizzico di sale
4 cucchiai d'olio EVO

Per il ripieno:
400 g circa di pomodorini
250 g di ricotta
Alcune foglie di basilico
Sale, pepe nero, olio EVO ed erbe provenzali



Procedimento:
Per preparare la pasta matta, disporre la farina a fontana e versare al centro l'olio e l'acqua con un pizzico di sale sciolto anteriormente (versare 100 g di acqua, per cominciare). Mescolare con una forchetta, prendendo poco a poco farina dalle pareti della fontana; impastare a mano per alcuni minuti, aggiungendo più acqua se necessario, fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciar riposare mezz'ora.



Nel mentre, con l'aiuto di un tritatutto, tritare 12-15 foglie di basilico con la ricotta.
Accendere il forno a 180º C (se a gas, 200º C).


Stendere l'impasto e adagiarlo in uno stampo di 26-28 cm, oliato o rivestito con carta forno.
Spalmare sulla base della torta la ricotta profumata e distribuirvi sopra alcune foglie di basilico e i pomodori. Condire con un filo d'olio, sale, pepe ed erbe provenzali.




Cuocere durante 35-40 minuti, più altri 10 circa di grill (fino a doratura). Servire calda!

Buen provecho :)




giovedì 29 agosto 2013

Cous cous estivo

Prima di salutare l'estate che se ne va, voglio proporvi un piatto semplice, molto buono e allegro: cous cous con tonno, formaggio e uno dei prodotti protagonisti dell'estate: il pomodoro.
E questi che ho usato questa volta direi che sono V.I.P., perché arrivano direttamente dell'orto di mio suocero...buoniiiissimi!!



Ingredienti (per 2 persone):
3 pomodori non molto grandi (300g circa)
una scatoletta di tonno sott'olio
80g di formaggio semi-stagionato (tipo provolone o quello che più vi piaccia)
cous cous precotto (poco più di mezzo bicchiere per persona)
un bicchiere e mezzo di acqua
sale fino e grosso, pepe, origano, basílico fresco, olio evo



Preparazione:
Lavare e tagliare i pomodori in pezzettini; metterli in una ciotola e condire con olio, sale, pepe e le erbe. Se vi piace, si può aggiungere anche un dentino di aglio tritato. Mettere da parte.
Tagliare il formaggio in cubetti e metterlo da parte.
Preparare il cous cous seguendo le istruzioni della scatola...normalmente sono queste:

  • Far bollire l'acqua (ci metterà poco più di un nanosecondo) e, non appena bolle, aggiungere un pizzico di sale grosso e spegnere il fuoco.
  • Mettere il cous cous in una terrina e versarvi sopra l'acqua; coprire con un coperchio e lasciar riposare 5 minuti. Togliere il coperchio e sgranare con una forchetta.
Una volta pronto il cous cous, aggiungere il tonno sgocciolato, il formaggio e i pomodori. Mescolare bene e, se vi sembra un po' secco, aggiungereun pochino di olio. Pronto!!

lunedì 28 gennaio 2013

Ratatouille


Hola,

Era tanto tempo che volevo provare a fare la ratatouille e, FINALMENTE, questo fine settimana mi son ricordata di comprare gli ingredienti, yuhuuu!

Mi sono documentata in Internet per capire come si prepara e mi sembra che ogni cuoco la faccia alla sua maniera...uno mette più zucchine, un altro preferisce i peperoni gialli a quelli verdi, ecc.

Alla fine mi sono basata su questa ricetta, anche se ho preferito usare altri metodi di cottura.


Ingredienti:
1 melanzana lunga
3 pomodiri grandi (che pesino, più o meno 500 g in tutto)
3 zucchine sottili
1 peperone rosso piccolo
1 peperone verde piccolo
1 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
olio, sale, pepe, basilico y timo

Procedimento:
Tenere a portata di mano due padelle o pentole capienti. Perché due? A parte il volume non trascurabile delle verdure per una sola pentola, secondo quello che ho letto, cucinarle separatamente ne garantisce l'integrità, ossia, non si spappolano.

Pulire e tagliare le verdure:
  • Melanzana e zucchine: in rotelle grosse un dito. Se la melanzana è grossa, prima di fare le rotelle, tagliarla in due o quattro parti. 
  • Peperoni: aprirli e togliere i semini. Poi, tagliarli in striscioline.
  • Pomodori: in rotelle grosse mezzo dito.
  • Cipolla: tritata.
Soffriggere la cipolla in una padella, con 3 cucchiai di olio. Aggiungere i peperoni, i pomodori e cuocere, con coperchio, per 40 minuti a fuoco basso. Mescolare ogni tanto.

Nel mentre, mettere la melanzana e le zucchine in un'altra padella con un filo d'olio; aggiungere lo spicchio d'aglio tagliato in due e lasciar cuocere per una mezz'ora, con coperchio. Mescolare ogni tanto e, se notate indizi di attaccamento, aggiungere un pochino di acqua calda.

5 minuti prima di spegnere i fuochi, aggiustare di sale e pepe e spolverare con timo e basilico le due pentole.

Consiglio: la ratatouille si sposa fantasticamente con cous cous... provatelo!

Bon appétit ;)