Visualizzazione post con etichetta spighe. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta spighe. Mostra tutti i post

domenica 24 marzo 2013

Spighe di pane





Finalmente ho trovato una ricetta per fare un pane che profuma di pane, croccante, che non sa da lievito e, in più, proprio bellino!

Il procedimento per fare questo pane è un po' lungo, bisogna aver pazienza e più o meno 4-5 ore libere, ma la difficoltà è molto bassa e vi consiglio di provare questa ricetta, perché ne vale la pena!
L'originale la trovate qui.



Ingredienti:
500 g di farina 0 o 1, che abbia buona assorbenza
320-350 g di acqua
4 g di lievito di birra fresco
10 g di sale

Procedimento:
In una terrina, mettere la farina, versare 320 g di acqua e mescolare con le fruste elettriche a gancio per 3-4 minuti. Impasto permettendo, aggiungere più acqua, fino ad ottenere una consistenza abbastanza morbida (deve attaccarsi alle dita, ma non deve neanche essere semi-liquida...).
Impastare (con i ganci) per altri 5 minuti e poi lasciare l'impasto nella terrina, coprire con un canovaccio e lasciar riposare 30 minuti: questo procedimento si chiama "autolisi".

Trascorsa mezz'ora, aggiungere il lievito e il sale. Versare il tutto sul piano di lavoro e impastare con le mani, portando ad incordatura: per coloro che in questo momento si stiano chiedendo "incor-cheee???", vedere questo video che spiega benissimo come realizzare questo tipo di impasto (è in spagnolo, ma basta imitare ciò che fa la ragazza).
Fatta l'incordatura, mettere l'impasto in una terrina (senza averla oleata) e lasciare riposare un'ora, o finché non duplica il volume, al calduccio e lontano da correnti d'aria (il forno precedentemente riscaldato per un minuto a 50º C va benissimo...ma ricordatevi di spegnerlo quando ci mettete dentro la palla hehe).

Dividere l'impasto in 3 pezzi di ugual peso. Schiacciare un pochino ogni pezzo con le dita per formare un quadrato, tirare da un lato e piegare verso il centro; ripetere altre 2 volte...meglio se guardate i primi 20 secondi di questo video...vi sembrerà tutto più chiaro =)
Coprire i 3 pezzi con un canovaccio e una busta di plastica sopra. Lasciar riposare 15 minuti.

Seguire le istruzioni del video precedente per formare delle baguette di 30-40 cm circa.
Infarinare bene un canovaccio pulito (se potete, fatelo con farina di riso, perché questa, a differenza della farina di grano, rimane bianca durante la cottura).
Adagiare le baguette sul canovaccio, usando quest'ultimo per separarle. Coprire con un altro canovaccio e una busta di plastica. Lasciar riposare finché non duplicano il loro volume.



Poi, prendere un cartoncino resistente (o un tagliere sufficientemente grande) e, aiutandovi con il canovaccio, far rotolare una baguette sul cartoncino, per poi trasferirla sulla placca del forno, con TANTO AMORE, facendo attenzione a non schiacciarla. Ripetere con le altre 3 baguette.

Infarinare i 3 pezzi (come ho detto prima, meglio se con farina di riso). Prendere delle forbici, posizionarle a 45º rispetto a una baguette e fare un taglio a V; spostare il chicco ottenuto a un lato. Procedere, facendo un altro taglio 8 cm circa più giù e muovere il chicco al lato opposto rispetto al primo.

Se avete dubbi, cliccando qui troverete altre foto che spiegano questo procedimento. Ripetere per tutta la lunghezza della baguette.

Accendere il forno a 220º C (la ricetta originale dice 250º C, ma per il mio forno è troppo) e mettere sul fondo un bicchiere con due dita d'acqua. Spruzzare dell'acqua sulle pareti del forno e cuocere le spighe per 15-20 minuti. Lasciar raffreddare su una griglia e, finalmente, mangiare!!