martedì 18 dicembre 2012

Suggerimenti

¡Hola!

In questi ultimi giorni sono stata super assorbita dai lavori di Natale e non ho potuto scrivere niente...inoltre, prima del 25 di Dicembre non voglio svelare ciò che sto facendo, altrimenti addio sorpresa =)

Quiiindi, nel frattempo vi consiglio un paio di links:

    Buone Feste!!

    domenica 2 dicembre 2012

    Collare...renna...campanelli...Natale!




    Sapete già che decorazioni appendere in casa per Natale? Se vi resta libera una colonna o una maniglia, questo tutorial per fare un collare (di renna) con campanelli è esattamente quello che vi serve ;)

    Materiali:
    - 6 campanelli piuttosto grandini.
    - 1 cintura rossa (la mia è alta 3,8 cm).
    - 108 cm di nastro rosso (ne ho usato uno alto 6 mm).
    - 30 cm di nastro rosso più alto, per il fiocco grande (il mio è alto 2,5 cm).
    - 15 cm di nastro o cordoncino dorato, per il laccio grande.
    - Cordoncino dorato fino.
    - Attaccatutto.

    Procedimento:
    Tagliare la parte inferiore della cintura affinché il collare misuri 60 cm (senza contare la fibia). Poi, legare ad ogni campanello un pezzo di nastrino di 18 cm, formare un fiocchetto e chiuderlo con cordoncino dorato fino; tagliare il cordoncino in eccesso.

    Matita e righello alla mano: misurare 12 cm dalla punta inferiore della cintura e segnare un puntino con la matita, al centro.
    Dal puntino, misurare 7 cm e segnarne un altro. Ripetere quest'ultimo passo altre 4 volte e saprete dove collocare i campanelli.
    Prenderne uno, mettere una goccia di colla sulla parte posteriore del fiocchetto e attaccarlo in corrispondenza del primo punto. Ripetere con gli altri campanelli.

    Per finire, decorare la fibbia con un fiocco rosso, chiuso con nastro o cordoncino dorato, e attaccato alla fibbia con attaccatutto.

    Bene...e adesso dove appendiamo il collare...io non so ancora decidermi tra la parete e la porta, como potrete notare...consigli???


    Nota: ¡in questo caso, la colla a caldo non funziona molto bene! Quindi occorre aver pazienza, usare l'attaccatutto e aspettare un po' prima di appendere il collare, per evitare che i campanelli rotolino via al minimo movimento!

    Ciao!

    Speciale lecca-lecca II



    Ciao,

    Benvenuti allo speciale lecca-lecca II. Oggi voglio proporvi un antipasto molto facile e divertente.
    Una mia amica mi ha insegnato a fare le spirali di pasta sfoglia qualche anno fa (grazie Tina!!!). Grazie a lei e all'ispiratrice ricetta del mio amico (speciale lecca-lecca I), le spirali si sono evolute e si sono convertite in lecca-lecca.


    Ingredienti per i lecca-lecca:
    1 disco di pasta sfoglia
    80-90 g di prosciutto cotto
    100 g circa di formaggio semi stagionato (tipo provolone dolce), tagliato in fette sottili
    Sale, pepe

    Procedimento:
    Scaldare il forno a 170º C. Stendere la pasta sfoglia su di un foglio di carta forno. Distribuire sopra il prosciutto e poi il formaggio (non è necessario coprire ogni millimetro di superficie, ma gli ingredienti devono essere distribuiti abbastanza uniformemente); spolverare con sale e pepe. Arrotolare la pasta, stringendo bene e tagliare il cilindro ottenuto in rotelle larghe un dito circa.
    Inserire uno spiedino in ogni rotella, facendo attenzione a non fuoriuscire con la punta all'altro estremo; collocare i lecca-lecca sulla placca del forno. Cuocere 8-10 minuti, finché non diventano doratini.

    Varianti: se non vi piace il prosciutto cotto, ci sono mille varianti possibili: zucchine e formaggio, pesto e pinoli, speck, paté di acciughe, paté di olive, ... o quello che vi suggerisca la fantasia!

    Uff, inizio ad aver fame...


    martedì 27 novembre 2012

    Speciale lecca-lecca I

    Ciao a tutti,

    Questo post sarà un po' diverso dagli altri, come se fosse una puntata speciale di una serie...=) Effettivamente, conta con la collaborazione di un amico a cui piace la cucina buona e divertente; vi presento i suoi lecca-lecca di formaggio...meraviglia!!




    Ingredienti:
    Un formaggio o più d'uno, tipo parmigiano (non devono essere morbidi)
    Opzionale: frutta secca (arachidi, pistacchi, semi di girasole, etc.)


    Procedimento:
    Scaldare il forno a 170º C. Grattugiare il formaggio e, se usate frutta secca, schiacciarla un po' in un mortaio.

    Preparare la placca dotata di carta forno e distribuire un pochino di formaggio (e frutta secca) dove volete che si formi il lecca-lecca.

    Collocare degli spiedini in corrispondenza del formaggio e coprire con un altro po' di parmigiano (e frutta secca), dando, con le dita, una forma più o meno circolare.

    Mettere in forno 3 minuti, fino a doratura. Facile, rapido, carino e buono!


    ...Non finisce qui...presto sui nostri monitor lo speciale lecca-lecca II...

    domenica 25 novembre 2012

    Vassoio personalizzato






    Ciao a tutti,

    Oggi vi propongo un lavoro facile e abbastanza rapido da fare: un vassoio personalizzato, per servire tè, caffè, o quello che vi pare.

    Materiali necessari:
    - Un vassoio di legno naturale.
    - Carta da scrapbooking o decoupage.
    - Mod Podge, o colla per decoupage + vernice trasparente.
    - Colori acrilici.
    - Un paio di pennelli.

    Procedimento:
    Una volta che avete deciso quale carta userete, scegliere un colore acrilico che vi si combini bene.
    Dipingere il vassoio con il colore scelto.
    Se la vostra carta è scura (come la mia, per esempio), si può evitare di dipingere la base del vassoio ma, come minimo, dipingere 1 cm per ogni lato, perché quando si metta la carta, non si notino punti "al naturale". Lasciar asciugare.

    Nel mentre, prendere le misure della base del vassoio e tagliare la carta.

    Una volta secco il colore, con un pennello abbastanza grande dare una mano di Mod Podge (o colla per decoupage) sulla base e disporre sopra la carta. Lisciarla con le dita, finché non resti neanche una bolla d'aria. Lasciar seccare 20 minuti.

    Per finire, dare un paio di mani di Mod Podge, o di vernice, su tutta la superficie del vassoio.
    Finito!


    martedì 13 novembre 2012

    Torta salata con porri e prosciutto

    Questo sabato avete una cena e non sapete cosa portare??
    Qui sotto trovate la ricetta di questa torta salata: si può mangiare anche fredda, ma calda e friabile è buonissima.



    Ingredienti:
    1 disco di pasta sfoglia
    2 porri medio-piccoli
    100 g di prosciutto cotto in fette sottili
    70-80 g di formaggio semi stagionato, tipo provolone dolce
    1 uovo
    Una noce di burro, sale e pepe

    Procedimento:
    Accendere il forno a 175-180º C.
    Pulire i porri, tagliare la parte bianca e verde chiaro in rotelle fine fine e soffriggere 10 minuti  fuoco basso con la noce di burro; aggiungere poca acqua, se necessario.
    Mentre i porri si uniscono al burro in una combinazione deliziosa e profumata, tagliare il formaggio in dadini e il prosciutto in striscioline. Sbattere leggermente l'uovo con una forchetta e mescolare con il prosciutto, il formaggio e i porri. Aggiustare di sale e pepe.
    Stendere la pasta in uno stampo e bucherellarla con una forchetta; versare il ripieno e cuocere per 25-30 minuti.

    Buon appetito!


    martedì 6 novembre 2012

    Morbidi bocconcini di pretzel



    Ciao,

    Quando sono stata a Monaco (Baviera), ho mangiato un pane buonissimo, chiamato pretzel (detto anche brezel, pretzl, breze o brezn)...madre mía, una delizia...insomma, appena ho visto questa ricetta di soft pretzel bites (cioè, morbidi bocconcini di pretzel) non ho potuto resistere e mi son messa a cucinare! Il risultato è stato moooolto soddisfacente, un 10 per la ricetta.

    Per metterla in pratica, ho cambiato le dosi da tazze e cucchiai a litri e grammi, per maggiore comodità. Approfitto l'occasione e traduco il anche il testo!!

    Ingredienti:

    Impasto:
    360 ml di acqua tiepida
    7 g di miele
    1 cubo di lievito fresco o una bustina di lievito secco

    360 g di farina normale
    360 g di farina di forza (per pane)
    10 g di sale
    90 g di burro sciolto

    Soluzione di bicarbonato di sodio:
    1.200 ml di acqua
    80 ml di bicarbonato (sí, misurarlo nel bicchieie dosificatore dei liquidi).

    Perché le palline prendano colore:
    1 tuorlo
    10-12 ml d'acqua (cioè, un cucchiaio)

    Altre cose:
    sale grosso, olio


    Preparazione:

    L'impasto:
    Versare i 360 ml d'acqua tiepida in una terrina, con il miele e il lievito (l'acqua non dev'essere molto calda, per evitare che uccida il povero lievito). Se si usa il lievito secco, lasciar riposare 5 minuti.
    Aggiungere le farine, il burro sciolto e il sale; impastare con le mani.
    Se si attacca molto alle dita, aggiungere pochissima farina. Lavorare per 5 minuti, o finché non otterrete una palla bella ed elastica.

    Ungere una terrina grande con un po' d'olio e inserirvi la palla. Coprire con cellophane e lasciar riposare un'ora.

    Accendere il forno a 210º C.

    Procedimento per fare i bites:
    Rovesciare l'impasto su di una superficie pulita, SENZA AGGIUNGERE ALTRA FARINA. Tagliarlo in 6-8 pezzi e, con i palmi delle mani, farli rotolare formando dei cilindri di 3 cm di diametro circa (vedi foto qui).
    Con un taglia pizza o un coltello tagliare i cilindri in piccoli pezzetti.

    Dopo:
    Mescolare il tuorlo con l'acqua e metterlo da parte. Tenere a portata di mano: pennello, schiumina, sale grosso, forbici da cucina e carta da forno.

    È il momento del bicarbonato! No, non saltate questo passo, è necessario per ottenere un buon risultato.
    Versare l'acqua (1.200 ml) in una pentola e, quando inizia a bollire, aggiungere il bicarbonato.
    Buttare 5 pezzettini d'impasto e lasciar cuocere 30 secondi. Togliere i pezzi con la schiumina e depositarli su un foglio di carta forno. Continuare con il resto dei pezzettini.

    Al forno:
    Spennellare i bites con la miscela di tuorlo e acqua, spolverare con sale e, con le forbici, tagliare un + in ognuno dei pezzettini. Trasferirli in una placca con un foglio di carta forno pulito. Cuocere per 10 minuti, o finché non prendono un bel colorito marron-dorato.

    Una volta pronti e tolti dal forno, resistere alla tentazione di farvi fuori la placca intera subito e lasciare che si raffreddino su una griglia per alcuni minuti.

    Guten Appetit!!